• promozione@franzcampi.it

Calendar

Dic
6
Ven
VE LA DÒ IO LA MUSICA! – Passeggiata sulle tracce dei pionieri e dei grandi protagonisti delle sette note a Bologna
Dic 6@5:45 pm–7:15 pm

Evento collegato alla mostra “NOI” Palazzo Belloni a Bologna dal 29 novembre al 12 aprile

 

Un percorso condotto e ideato da Franz Campi, presentatore, conduttore radiofonico, autore di numerosi brani pop, per la lirica, per i più piccoli e sigle TV, che da anni ha sposato la formula del teatro-canzone portando in scena spettacoli dedicati a grandi artisti e interpreti. In collaborazione con ComunicaMente.

Vasco Rossi, Francesco Guccini, Lucio Dalla, Gianni Morandi, Andrea Mingardi, Claudio Lolli, Luca Carboni, Cesare Cremonini, gli Stadio, Samuele Bersani, Lo Stato Sociale…
I nomi di tanti grandi artisti si collegano direttamente a Bologna. Forse questo è il motivo per cui quando si parla della città viene subito in mente la musica? Per questo Bologna ha ricevuto addirittura il prestigioso riconoscimento Unesco? C’è tanto di più: dietro ai “big” dei nostri giorni, c’è una ricchissima storia di musicisti, creativi, intellettuali, di studenti fuorisede, di imprenditori, produttori discografici, di collettivi e associazioni, delle radio libere…

Lo scoprirete facendo una passeggiata con uno dei suoi protagonisti, che vi condurrà nei luoghi in cui le diverse musiche sono nate e gli artisti hanno lasciato un segno: i grandi concerti, le Accademie, il Conservatorio, gli studi di registrazione, i locali da ballo, le cantine delle band, i festival, i negozi di dischi… Un variopinto e imprevedibile mosaico di circostanze che hanno favorito lo sviluppo di un “brand” ormai noto agli addetti ai lavori e al grande pubblico: Bologna città della musica!

Tante storie narrate proprio lì, dove si sono svolti i fatti, dove si sono accese le scintille e dal seme sono germogliate bellissime vicende che hanno riempito di note il nostro Paese e il mondo.

La Mostra:

“NOI” – NON ERANO SOLO CANZONETTE

BOLOGNA Palazzo Belloni

29 Novembre 2019 – 12 Aprile 2020

Prenotazione obbligatoria. Min. 10 – Max 30 partecipanti
Durata: 1h 30’
Costo: 25€ incluso un biglietto Open alla mostra “NOI Non erano solo canzonette” (utilizzabile in qualsiasi data fino a due settimane prima della chiusura)

PER INFO E PRENOTAZIONI:

didattica@comunicamente.it 051-5061147 lun-ven dalle 10.00 alle 16.00

ORARI MOSTRA

Lunedì – Martedì: riservati a visite scolastiche e visite guidate Mercoledì – Venerdì: 14 – 22
Sabato e Domenica: 10 – 21

 

Dic
7
Sab
Franz presenta “Giovani note” @ Teatro Diego Fabbri
Dic 7@9:00 pm–11:00 pm

Franz presenta lo spettacolo “Giovani note” al Teatro Diego Fabbri di Forlì. Evento organizzato dalla BCC ravennate, forlivese e imolese.

 

Dic
14
Sab
VE LA DÒ IO LA MUSICA! – Passeggiata sulle tracce dei pionieri e dei grandi protagonisti delle sette note a Bologna
Dic 14@10:30 am–1:00 pm

Evento collegato alla mostra “NOI” Palazzo Belloni a Bologna dal 29 novembre al 12 aprile

 

Un percorso condotto e ideato da Franz Campi, presentatore, conduttore radiofonico, autore di numerosi brani pop, per la lirica, per i più piccoli e sigle TV, che da anni ha sposato la formula del teatro-canzone portando in scena spettacoli dedicati a grandi artisti e interpreti. In collaborazione con ComunicaMente.

Vasco Rossi, Francesco Guccini, Lucio Dalla, Gianni Morandi, Andrea Mingardi, Claudio Lolli, Luca Carboni, Cesare Cremonini, gli Stadio, Samuele Bersani, Lo Stato Sociale…
I nomi di tanti grandi artisti si collegano direttamente a Bologna. Forse questo è il motivo per cui quando si parla della città viene subito in mente la musica? Per questo Bologna ha ricevuto addirittura il prestigioso riconoscimento Unesco? C’è tanto di più: dietro ai “big” dei nostri giorni, c’è una ricchissima storia di musicisti, creativi, intellettuali, di studenti fuorisede, di imprenditori, produttori discografici, di collettivi e associazioni, delle radio libere…

Lo scoprirete facendo una passeggiata con uno dei suoi protagonisti, che vi condurrà nei luoghi in cui le diverse musiche sono nate e gli artisti hanno lasciato un segno: i grandi concerti, le Accademie, il Conservatorio, gli studi di registrazione, i locali da ballo, le cantine delle band, i festival, i negozi di dischi… Un variopinto e imprevedibile mosaico di circostanze che hanno favorito lo sviluppo di un “brand” ormai noto agli addetti ai lavori e al grande pubblico: Bologna città della musica!

Tante storie narrate proprio lì, dove si sono svolti i fatti, dove si sono accese le scintille e dal seme sono germogliate bellissime vicende che hanno riempito di note il nostro Paese e il mondo.

La Mostra:

“NOI” – NON ERANO SOLO CANZONETTE

BOLOGNA Palazzo Belloni

29 Novembre 2019 – 12 Aprile 2020

Prenotazione obbligatoria. Min. 10 – Max 30 partecipanti
Durata: 1h 30’
Costo: 25€ incluso un biglietto Open alla mostra “NOI Non erano solo canzonette” (utilizzabile in qualsiasi data fino a due settimane prima della chiusura)

PER INFO E PRENOTAZIONI:

didattica@comunicamente.it 051-5061147 lun-ven dalle 10.00 alle 16.00

ORARI MOSTRA

Lunedì – Martedì: riservati a visite scolastiche e visite guidate Mercoledì – Venerdì: 14 – 22
Sabato e Domenica: 10 – 21

Dic
31
Mar
“Canzoni da mangiare” – spettacolo di Capodanno ! @ Teatro Orione
Dic 31@10:00 pm–11:45 pm

“Canzoni da mangiare”

Questo capodanno ci si diverte con la musica e le storie sul cibo !
Franz Campi, si affianca Andrea Santonastaso che interpreta i testi di Giorgio Comaschi in una continua altalena di monologhi e canzoni. Tra un brano musicale e l’altro Santonastaso racconta cosa succede nel fare la spesa, scegliere le verdure, preparare un pranzo, ordinare un piatto piuttosto che un altro…
con Franz Campi, Andrea Santonastaso,Barbara Giorgi, Roberto Costa, Davide Falconi, Davide Mascanzoni.

Gen
10
Ven
VE LA DÒ IO LA MUSICA! – Passeggiata sulle tracce dei pionieri e dei grandi protagonisti delle sette note a Bologna
Gen 10@5:45 pm–7:15 pm

vento collegato alla mostra “NOI” Palazzo Belloni a Bologna dal 29 novembre al 12 aprile

 

Un percorso condotto e ideato da Franz Campi, presentatore, conduttore radiofonico, autore di numerosi brani pop, per la lirica, per i più piccoli e sigle TV, che da anni ha sposato la formula del teatro-canzone portando in scena spettacoli dedicati a grandi artisti e interpreti. In collaborazione con ComunicaMente.

Vasco Rossi, Francesco Guccini, Lucio Dalla, Gianni Morandi, Andrea Mingardi, Claudio Lolli, Luca Carboni, Cesare Cremonini, gli Stadio, Samuele Bersani, Lo Stato Sociale…
I nomi di tanti grandi artisti si collegano direttamente a Bologna. Forse questo è il motivo per cui quando si parla della città viene subito in mente la musica? Per questo Bologna ha ricevuto addirittura il prestigioso riconoscimento Unesco? C’è tanto di più: dietro ai “big” dei nostri giorni, c’è una ricchissima storia di musicisti, creativi, intellettuali, di studenti fuorisede, di imprenditori, produttori discografici, di collettivi e associazioni, delle radio libere…

Lo scoprirete facendo una passeggiata con uno dei suoi protagonisti, che vi condurrà nei luoghi in cui le diverse musiche sono nate e gli artisti hanno lasciato un segno: i grandi concerti, le Accademie, il Conservatorio, gli studi di registrazione, i locali da ballo, le cantine delle band, i festival, i negozi di dischi… Un variopinto e imprevedibile mosaico di circostanze che hanno favorito lo sviluppo di un “brand” ormai noto agli addetti ai lavori e al grande pubblico: Bologna città della musica!

Tante storie narrate proprio lì, dove si sono svolti i fatti, dove si sono accese le scintille e dal seme sono germogliate bellissime vicende che hanno riempito di note il nostro Paese e il mondo.

La Mostra:

“NOI” – NON ERANO SOLO CANZONETTE

BOLOGNA Palazzo Belloni

29 Novembre 2019 – 12 Aprile 2020

Prenotazione obbligatoria. Min. 10 – Max 30 partecipanti
Durata: 1h 30’
Costo: 25€ incluso un biglietto Open alla mostra “NOI Non erano solo canzonette” (utilizzabile in qualsiasi data fino a due settimane prima della chiusura)

PER INFO E PRENOTAZIONI:

didattica@comunicamente.it 051-5061147 lun-ven dalle 10.00 alle 16.00

ORARI MOSTRA

Lunedì – Martedì: riservati a visite scolastiche e visite guidate Mercoledì – Venerdì: 14 – 22
Sabato e Domenica: 10 – 21

Gen
25
Sab
“Canta che ti passa” @ Teatro del Meloncello
Gen 25@9:00 pm–10:30 pm

Torma la formidabile cura anti-stress “Canta che ti passa” con Franz Campi, Davide Falconi, Davide Belviso
Info e prenotazioni presso il Teatro del Meloncello, Bologna, via Curiel 22 (ingresso all’interno del cortile di fronte al bar Billi).

Inizio ore 21. Tel. 3663759959

Email: teatromeloncello@gmail.com

Apr
3
Ven
“Quando canta Rabagliati – Le canzoni degli anni ’30 e ’40” @ Teatro Dehon
Apr 3@9:00 pm–10:30 pm

Le canzoni degli anni ’30 e ’40

Arrivava subito dopo il “bollettino di guerra”, che narrava le imprese, più o meno verosimili, delle nostre truppe in battaglia. Dalla radio, nelle case di quelli che potevano permettersela, a quel punto spuntava la voce allegra e coinvolgente di Alberto Rabgliati, il divo della canzone.

Il suo tono spensierato era una ventata di allegria che contribuiva a rasserenare gli animi in quel difficile periodo.

E pensare che tutto era iniziato con un concorso della Fox cinematografica che lo aveva eletto, su centinaia di migliaia di partecipanti, il più verosimile sosia di Rodolfo Valentino. La sua carriera ad Hollywood non decollò mai, ma tornato in Italia

iniziò quella canora che esplose con l’enorme successo della trasmissione in diretta del lunedì sera sulle frequenze dell’EIAER.

Al Duce non garbava quell’interprete che cavalcava l’onda swing che arrivava da oltre oceano, ma alla fine il Ministero della cultura popolare lo fece diventare, con il brano “Sposi” che imperversava ovunque, il cantore della famiglia patriarcale e della natalità.

L’artista e le sue canzoni sono interpretate da una grande band (Gianicola Spezzigu, Valentino Negri, Davide Falconi e Claudio Bonora) diretta e arrangiata dal M° Sandro Comini, mentre Franz Campi, autore ed interprete di teatro-canzone, da tempo specializzato in fortunate rievocazioni musicali del passato, canta e racconta questo importante frammento di storia italiana.

Un viaggio nelle melodie semplici e indimenticabili di canzoni come “Ma l’amore no”, “Baciami piccina” , Mattinata fiorentina” e la divertentissima “Quando canta Rabagliati”.

 

Un suggestivo e imperdibile viaggio nel tempo e nella musica in bianco e nero.