• promozione@franzcampi.it

commenti e recensioni “Sono Fred dal whisky facile”

commenti e recensioni “Sono Fred dal whisky facile”

Commenti sulle repliche al teatro Dehon di Bologna – febbraio 2013

I fratelli Fred e Giorgio Chiosso figli di Leo, il grande autore dei testi della canzoni di Fred Buscaglione, hanno partecipato ad una delle repliche del Dehon. Eccoli nei camerini a congratularsi con Franz e a farsi autografare il nuovo cofanetto CD e DVD documentario ” Che soggetto quel FRED!!”…una raccolta di tutte le più belle canzoni di Fred Buscaglione interpretate da Franz…e del documentario dedicato a Fred dove Giorgio ha rilasciato un intervista. FANTASTICO!

fratelli_Chiosso

fratelli_Chiosso2

Alle repliche del febbraio 2013 al Dehon hanno applaudito e si sono complimentati con tutto il cast anche Fredi Armenzoni (figlio di Maria Teresa, la sorella di Fred) e Letizia Buscaglione (figlia del fratello Umberto) !

Ecco Fredi e la moglie a cena con la band dopo lo spettacolo

fredi_e_signora_small

fredi_alle_prese_con_cameriere_di_Vito_small

 

Stefano Di Tano (Presidente Associazione Amici di Fred) Un grande applauso per chi studia e lavora per ricordare con amore il grande Fred: il successo e la soddisfazione non possono mancare. Grazie a Franz ed al suo complesso, da parte degli Amici di Fred.

armenzoni_di_tano2_small

 

Commenti del pubblico:

Paola Oleandri Grazie a te mi sono regalata una bellissima serata, ho riso ho cantato e mi sono emozionata. Franz e Barbara hanno una voce da competizione ed una ironia e simpatia che conquistano il pubblico.

Tiziana Russignan 

Bellissimo lo spettaccolo di Franz Campi, mi sono divertita un mondo
Complimenti Francesco!!!!

Micaela Morganelli 

Uno spettacolo meraviglioso ieri sera! Bravissimi tutti!  ♥ Franz Campi

Monica Morelli

Bravo Franz!!!!!!!!!!!!!! ci hai fatto divertire……divertendoti!!!!!!!!!!
complimenti anche a Barbara…..bravissima!!

 

Cristina Malaguti Rinnovo a tutti i miei amici l’invito a concedersi una serata (oggi , sabto 2 febbraio) o un pomeriggio (domani, domenica 3 febbraio) di buona musica e buon teatro al Dehon con lo spettacolo “Sono Fred dal whisky facile” con il grande Franz Campi e la fantastica Barbara Giorgi.
Io sono andata ieri sera e per me era la terza replica in tre anni.. sempre bello.. le persone che erano con me sono rimaste entusiaste.   Complimenti ancora per lo spettacolo!! Siete sempre una certezza! Le persone che hanno seguito il mio consiglio di venirvi a vedere mi hanno chiesto di tenerli informati sui vs prossimi impegni: avete conquistato altri fans!!!


Andrea Caciagli Grazie CRI ci siamo stati proprio uno spettacolo divertente!!!

Giusy Demarco

E’ stato bellissimo, davvero un grande Talento Franz. Ciao alla prossima!! 🙂 

 

Giovanna Lombardo franz è stato così bravo ieri sera che non sembrava neanche alto…per dire….fred non era alto..no?   Sono stati bravissimi!!!! più di quello che pensavo!!!  Siete stati tutti bravissimi…ma franz e barbara sono stati FANTASMAGORICI! mi sono proprio goduta lo spettacolo

Gian Piero Sterpi 

Ke dire..BRAVISSIMI TUTTI! Da te a Barbara (nn caccerò più i piccioni dal davanzale..nel dubbio!) a Federica..a tutta la band! A presto Fred Campi!

Immacolata Caforio
;-)Bellissimo spettacolo Franz Campi! …
ci si vede alla prox! tutti ad Abu Dhabi!! ciaooooo 😉
 

Roberta Sacchetti Bravo Franz, spettacolo gradevolissimo e complimenti a Eros! E naturalmente a Barbara!

Rosanna Campovecchi 

Buongiorno,bravssimi tutti,una serata davvero riuscita alla grande pubblico entusiasta. un abbraccio,,,,,,,,,a presto   bravissimi………come sempre!!!!!!

Nick Ciarmatori

Grande Franz! Bellissimo spettacolo. Grazie per la serata spensierata e divertente! TUTTI BRAVISSIMI! Grazie Vince! Non ti ho fatto ancora i complimenti per lo spettacolo: veramente grande performance!

 

Marco Macchiavelli il grande Fred… e il grande Franz… accoppiata vincente, e naturalmente tutti gli altri altrettanto bravi, e vai!

Mery Valentino 

CHE BAMBOLA la mia Federica versione bionda!! Splendido spettacolo Franz/Fred Buscaglione.

Maurizia Lolli
Ciao, ieri sera dopo il tuo (fantastico!) spettacolo ho acquistato il cofanetto

Marco Vaccari
Sarà anche un piccione, ma per me é uno spettacolo nello spettacolo “Sono Fred dal whisky facile” al Teatro Dehon. La Babi in una espressione estrema vista da Marco Vaccari. Altro che piccione tubante, un grande volo d’ali!

Irene Nanni
Complimenti molto bello lo spettacolo! Mi è piaciuto molto, bella la storia che si svolge con il racconto della vita di Fred e le sue canzoni, gli intrecci di Barbara sono molto simpatici e rendono piacevole tutto l’andamento. Davvero bravi tutti, anche i musicisti, ottimi.

Irma Castelli Bravissimo!

Elisa Lanzoni Io ero con te …bellissimo !!!

Max Benassi
Bella Franz! Complimentoni per lo spettacolo! Divertente e ben congegnato. Suono perfetto, bei cambi di luce,dialoghi brillanti. Tu sei un perfetto “Fred”.

Graziella Fabbri
Caro Franz. ti ho visto e sentito venerdi’ sera con delle amiche e ci sei piaciuto moltissimo. complimenti anche alla cantante. Ciao .Graziella

 

Enea Pizzonia

febbre o non febbre, Barbara Giorgi sempre straordinaria e Franz Campi, il solito mattatore. Complimenti a tutti. Spettacolo piacevolissimo. Un abbraccio 

Mario Ventimiglia Complimentoni a tutti.Bravissimi, Franz ormai è diventato Fred, il piccione di Bologna vola sempre più in alto (menzione speciale) e l’orchestra… che dire, grandi professionisti. Bravi.

Marco Mioli
Bellissima interpretazione Franz in Fred Buscaglione!
Si è conclusa oggi pomeriggio al Teatro Dehon la 3 giorni di Franz & Fred…!
BRAVI!!!!
 

 

Giusy Demarco

E’ stato bellissimo, davvero un grande Talento Franz. Ciao alla prossima!! 🙂

 

Sergio E’ stata una GRANDE serata quella di ieri! le canzoni di Buscaglione le avete suonate BENISSIMO… addirittura la canzone di Porfirio che avete suonato voi mi è piaciuta più di quella originale: era più vivace e coinvolgente. Lo spettacolo è piaciuto a tutti, anche a quelli che non conoscevano Buscaglione, perché era divertente ironico e con un bel ritmo serrato, e poi aveva qualcosa di speciale, di difficile da descrivere…
qualcosa che molti spettacoli splendidamente confezionati non hanno: voi tutti, dal palco, trasmettevate una PASSIONE AUTENTICA in quello che stavate facendo, e il pubblico sentiva e partecipava a questa emozione. Complimenti quindi a tutti voi che avete donato una serata speciale.

Giacomo Banzi
Ciao Barbara, non ci conosciamo ma sono venuto a vederdi a Bologna allo spettacolo su Fred. Sei spettacolare, un’artista completa. Ottima cantante, impeccabile attrice e quella vena bolognese nostrana che ha sempre quel nonsochè…sei un pertanto bravissima….complimenti….mi auguro di vederti ancora in altri spettacoli molto presto….un abbraccio
A proposito, Giorgio al lago maggiore è giá un must……tutti la cantano è diventato un tormentone……daiiiiiiiiii Il piccone di bologna poi….hahahahahahaha
 

Adriana Mauti
Cara Barbara, voglio dirti GRAZIE e farti i miei sinceri e vivissimi complimenti per la tua interpretazione recitativa e canora. Sei BRAVISSIMA!!! e tanto brillante!!! Un bacio Complimenti per la tua performance a dir poco strepitosa!

 

Giada Coffari Di Gilferraro Altro che piccione …. Babi sei grande !!!!! Grandissimo show molto bello e tutto il Cast di altissimo livello. Incredibile anche Barbara, un’attrice consumata. F.S.

Marco Palma
E’ stata una serata stupenda. Siete davvero bravi. Ho pensato quanto sarebbe piaciuta la serata a mio padre, un arzillo ottantenne, che è stato compagno di scorribande e di nottate con Buscaglione ai tempi dell’Embassy a Rimini.

M.C.V.
Brava barbara, i musicisti .. bravissimo franz! ci ha fatto passare una bella serata! non mancherò al prossimo appuntamento!  

Stefania Fiorini Ciao Babi, facce sogna’….vada per piccioncino ma comunque grande, se ci passi parola ogni tanto possiamo farti di persona i compl…. Bye

N.T. Complimenti veramente per ieri sera, tutti molto bravi. F.C. Vi prego, fate cantare sempre chianti e risotto a Barbara… siamo morti dalle risate   :))

C.M.
Bello spettacolo sia per la musica che per i testi. Siete riusciti a costruire qualcosa di diverso dal solito “tributo” ad un determinato artista. E poi il pubblico ha apprezzato e si è divertito.

 

Recensioni della “prima” al Teatro Duse di Bologna il 3 febbraio 2010: 

E’… mascarpone, panna cotta, zuppa inglese, tiramisù e zabaione. E’… sublime… . E’… il paradiso… appunto!(!). Lo spettacolo è scritto in punta di penna. Gran lavoro. Franz tiene la gente incollata a ogni espressione, al ritmo delle canzoni. Non soltanto con gli applausi, ma con i tacchi, specie delle donne…! Bellissimo. Stratosferica anche Barbara Giorgi. Troppo brava. Troppo simpatica. Ma soprattutto troppo perfetta nella recitazione. Lo spettacolo è emozione, riflessione, passione, canzone. Coinvolgimento puro. E scivola via troppo in fretta. (Flavio Isernia – Giornalista SKY TG24) 

 

Nella splendida cornice del Teatro Duse di Bologna ci sono quasi 800 persone ad appaludire un sacco di dritti di Chicago, un paio di ragazze (tutti hanno gridato alla piu’ formosa …Che Bambola!) ed un poliedrico Franz Campi. Sono anni che vi invitiamo a seguire questo chansonnier della Bassa! Quando il nostro diretur Giancarlo Passarella programma nel suo show Il Re del Gancio la sua “Saluta i gatti e… buonasera!” spesso alle radio arrivano telefonate per chiedere chi sia questo cantante cosi’ originale. Ma ritorniamo alla premiere di “Sono Fred, dal Whisky Facile”, spettacolo dedicato a Fred Buscaglione. Nel cinquantesimo anniversario della sua scomparsa è nato uno spettacolo di grande impatto che lo ricorda. Mercoledì 3 febbraio, nella splendida cornice del Teatro Duse di Bologna ad interpretarlo, in maniera straordinaria sia nel canto che nelle movenze, è stato Franz Campi, già applaudito nel teatro-canzone con Ciao Signor G. ! dedicato a Giorgio Gaber ed autore di successi come “Banane e lampone” per Gianni Morandi. Una ricostruzione della storia personale di Fred in chiave ironica e a tratti commovente che è riuscita ad entusiasmare il folto pubblico ed è piaciuta soprattutto per l’onda swing di un gruppo di musicisti che sembravano gli Asternovas del vecchio Fred. Emozioni, comicità e grande musica per un progetto che ha sorpreso un po’ tutti per qualità e aderenza all’originale degli interpreti. Si ride di gusto nell’ascoltare Giorgio del lago maggiore dalla voce di Barbara Giorgi, per la simpatia incontenibile che suscita sul palco e per gli scambi di battute tra lei e Fred/Franz. Uscendo dalla sala scoppia il desiderio di rimettere sul piatto al più presto “Che bambola”, “Che notte”, “Eri piccola così”. E di rivedere all’opera questo formidabile cast.  (Musicalnews.com)


Bellissime le canzoni, benissimo Franz. Il musicista si è perfettamente calato (verrebbe da dire “identificato”) nella parte virando anche la propria voce verso inaspettate (e appropriate) raucedini, bene anche nella gestualità e nella componente attoriale della sua performance. Come lui, benissimo la partner Barbara Giorgi che, per essere un’eccellente vocalist, accetta di cantare poco (giusto un paio di pezzi) e mettersi molto a servizio dello spettacolo. Benissimo una band perfetta nello swing e puntualissima nelle esecuzioni
(Lucio Mazzi Resp. Redazione Cultura e Spettacoli CITY)

 

Quando uno spettacolo nasce per ricordare qualcuno che ha lasciato un segno importante nella vita o nell’immaginario delle persone, i tranelli possono essere tanti : troppo nostalgico o troppo poco, troppo enfatico o poco emozionante, ma questo non accade con FRED dal whisky facile, dedicato al grande Fred Buscaglione.
Sono passati 50 anni dalla sua scomparsa e se non ci fosse stato Eros Drusiani a scriverlo e Salvatore Maenza a produrlo, questo spettacolo abilmente interpretato da Franz Campi e dalla bravissima Barbara Giorgi, non ci sarebbe stato e sarebbe stato un vero peccato. E’ un tuffo nel passato, attraverso quelle canzoni che hanno reso Fred Buscaglione, un simbolo dell’Italia che rinasce, che ammicca all’America, che aveva fatto suo il swig.d’oltreoceano. In Fred dal whisky facile Franz Campi dimentica le sue radici bolognesi, senza mai imitare il cantante torinese, ma vi si immedesima e abilmente fa sì che le canzoni prendano per mano i ricordi. Campi lo si ascolta mentre pacatamente canta Carina e poi Eri piccola, Love in Portofino o ancora Che bambola! e lo si apprezza senza fare confronti. E ogni volta che partono le prime note di canzone non è un amarcord è un rewind!
(Livia Elena Laurentino per Golden Lion – L’informazione in punta di penna) 

 

I protagonisti, il cantautore Franz Campi nel ruolo di Fred e Barbara Giorgi come sua spalla e “pupa”, con un fare scanzonato e divertente hanno ripercorso la storia della vita e carriera del cantante torinese attraverso alcune delle sue canzoni più apprezzate. La band di jazzisti, che ha scaldato l’atmosfera a suon di swing, ha
reso ancora più immediato il salto temporale fino agli anni ’30, nelle atmosfere che solo un grande della musica italiana come Buscaglione ha saputo raccontare.
(L’Argonauta – quotidiano on line) 

Я повернул направо, потом налево.

Все, что произошло вслед за этим, сплошное калейдоскопическое мелькание в монохроме.

И Гар, и Спайдо попросили добавки, которую и получили, но хозяюшке Блотт явно “Оправдание” не понравилось то, что тощий Гар не отстает от ее сына ни на один кусочек.

Никогда не думал, что вновь увижу это, поморщился Кольтер, покачивая головой при виде места, куда он зарекся возвращаться и названного его именем.

Я исчезну, а Рэндом узнает от одного “Восстание ангелов” из часовых, что я отправился в Закоулок Смерти.

В той деревне, где я вырос, был эльфийский кузнец, ковавший мечи.

admin