LEA



 

 

E’ una vita che rimango in piedi

ed e’ una vita che mi butti giù

coi racconti dei tuoi mille amori

dico: ma non vedi quanto sono scemi ?

 

Otto e mezza non si può sbagliare

al telefono sei sempre tu

mi confidi tutti i dispiaceri

mangiando crackers coi cereali

 

Violino

 

Cambi letto quattro volte al mese

non puoi dire che non piaci più…

poi ti penti delle tue avventure

tipo Kamasutra… cosa vuoi che dica  ?

Ma l’amore arriverà Lea Lea

stai sicura arriverà Lea Lea

sarà bello come un angelo

Lea Lea

forse uruguaiano…

 

Le parole sono un ascensore

tu ci sali e non ritorni più

provo a dirti:  guarda che ho da fare

non drammatizzare giuro, non conviene

 

 

 

 

 

Ora piangi non so più che fare

sono stanco non ne posso più

un amico serve ad ascoltare

ma tu non strafare non esagerare…

 

Ma l’amore arriverà Lea Lea

Stai sicura arriverà Lea Lea

sarà bello come un angelo

Lea Lea

forse messicano…

 

Solo piano o violino 1 strofa

 

Parlato 2 strofe

 

E’ una vita che rimango in piedi

ed e’ una vita che mi butti giù

è già dura  con i miei pensieri

non sei tu la sola

dico: cosa credi ?

 

Ma l’amore arriverà Lea Lea

stai sicura arriverà Lea Lea

sarà bello come un angelo

Lea Lea

Ma l’amore arriverà Lea Lea

stai sicura arriverà Lea Lea

sarà bello come un angelo

Lea Lea

forse talebano…

 

Categories:

Tags:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.